Spaghetti allo scoglio - Ricette dei Cuochi x caso

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Spaghetti allo scoglio

Dosi:

Portata:

4 persone

primo

 

Costo:

Esecuzione:

alto

alta difficoltà

Ingredienti

 
  • 350 gr di linguine

  • 500 gr di vongole

  • 500 gr di cozze

 
  • 150 gr di moscardini

  • 300 gr di gamberi

  • 500 gr di gamberoni

 
  • 7 pomodori di pachino

  • 1 bicchiere e mezzo di vino bianco

  • 1 spicchio di aglio

 
  • olio di oliva

  • prezzemolo tritato

  • sale

 





  

Preparazione

Sciacquate molto bene le vongole e pulite a fondo le cozze. In due pentole separate versate le cozze e le vongole e copritele con un coperchio, dopo un paio di minuti,sfumatele con mezzo bicchiere di vino bianco a testa e ricopritele, quando saranno tutte completamente aperte, potete spegnere il fuoco.
Lavate sotto l'acqua corrente i moscardini e metteteli a cuocere in un filo d'olio, lo spicchio di aglio,salateli e copritele con un coperchio. Lasciatele cuocere almeno per 15 minuti girandoli di tanto in tanto.
Sciacquate ora i gamberoni, fate scaldare un filo di olio e poi depositateli delicatamente uno vicino all'altro e fate cuocere a fuoco vivo per cinque minuti,trascorso il tempo rivoltateli e sfumateli con mezzo bicchiere di vino e continuate la cottura per altri cinque minuti. Trascorso il tempo, girateli nuovamente,salateli e lasciateli cuocere per altri cinque minuti. Fate la stessa operazione anche per la cottura dei gamberi.
Prendete ora una pentola abbastanza capiente o una teglia da forno che possa contenere il vostro sugo.Quando la pasta sarà pronta,scolatela e mantecatela nel sugo di pesce,aggiungete qualche cucchiaiata di acqua delle cozze e i pomodorini tagliati a meta, spolverate il tutto con un trito di prezzemolo e servite.



Gli spaghetti allo scoglio è uno tra i piatti più richiesti dagli amanti dei prodotti ittici. Questo piatto richiede una lunga preparazione ed in questa ricetta abbiamo usato sia vongole che gamberoni e polipetti

 
Torna ai contenuti | Torna al menu